Castagne, lo sapevate fossero afrodisiache?

Castagne
Fin dall’epoca dei greci le castagne venivano utilizzate perché se ne apprezzavano già le varie proprietà. Gli alberi riuscivano, e riescono tutt’ora, a produrre una grande quantità di frutti, soprattutto molto nutrienti. Veniva all’epoca utilizzato anche il legno degli alberi e la corteccia. In sostanza, la castagna era un po’ come il maiale, non si buttava praticamente via nulla. 

La leggenda delle castagne afrodisiache


Greci, Fenici ed Ebrei hanno goduto delle proprietà nutritive di questo frutto. Virgilio dava consigli sulla coltivazione del castagno, mentre Marziale indicava che nell’Impero Romano nessuna città poteva gareggiare con Napoli nell’arrostire questo frutto. La farina di castagne era già conosciuta da Plinio che invece raccontava come con quest’ultima si riuscisse a preparare un pane molto particolare che veniva utilizzato come pietanza alle feste in onore di Cerere, periodo in cui era vietato mangiare cereali. 

Ma arriviamo alla caratteristica che tutti cercano in un alimento. Vi sono varie testimonianze nel corso dei secoli che hanno definito questo frutto un toccasana per l’attività sessuale. Quasi mille anni fa  donare a una signora dei marroni di grandi dimensioni (magari marron glacé) era una concreta allusione a maliziosi significati. 

Ma la più bella leggenda che ci piace ricordare è quella del Castagno dei Cento Cavalli. Quest’albero plurimillenario di 22 metri di circonferenza, con un tronco di 22 metri d’altezza, si trova nel parco dell’Etna. La mitologia narra di un episodio in cui la Regina Giovanna I d’Aragona trovò riparo all’interno del tronco durante una battuta di caccia interrotta da un fortissimo temporale. La regina nel frangente era accompagnata da 100 cavalieri, molti dei quali entrarono nel tronco per ripararsi. Il temporale proseguì per tutta la notte e la leggenda narra di come alcuni cavalieri trascorsero quelle ore tra le braccia della regina.

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica i nostri e-book di ricette!

Iscriviti ora!