Un cuore di carciofo

image_alts.alt

Acquista i nostri prodotti su Ar.pa Shop!

Vai allo shop
carciofi
Gustoso e molto utilizzato nella cucina mediterranea grazie alle sue numerose proprietà, il carciofo è una verdura invernale caratterizzata da una forma particolare e da un grosso fiore viola. Un ortaggio buono e curioso al punto che persino Pablo Neruda gli ha dedicato una poesia, Oda a la Alcachofa (Ode al Carciofo)

Riferimenti storici e mitologici riportano che la pianta del carciofo fosse già diffusa nell’Antico Egitto e che grazie agli Etruschi arrivò nel nostro Paese, diffondendosi poi nel resto d’Europa soprattutto in Spagna e Francia. Tra le leggende più belle a tema carciofo c’è quella della ninfa Cynara, della quale Zeus si innamorò. Il dio però, non vedendo corrisposto il proprio interesse, la trasformò in una pianta pungente dalla scorza dura, ma con un cuore tenero: il carciofo. 

Non è un caso che il nome della ninfa ricordi quello di un noto liquore… il Cynar, creato da un veneziano verso la metà del ‘900 proprio con essenza di foglie di carciofo e infuso di erbe. In tempi più recenti, anche a Bologna è stato creato il Settemmezzo, un amaro a base di carciofo, utilizzando la varietà locale “violetto di San Luca”. 

La nostra Penisola vanta la più numerosa biodiversità di carciofo contandone diversi tipi in base alle caratteristiche climatiche e orografiche del territorio: bianchi o violetti, con le spine o senza, le produzioni più famose sono però quella romana, toscana e sarda. I carciofi di tipo romanesco, molto diffusi nelle campagne laziali, erano già conosciuti in epoca romana e il loro ruolo nella cucina regionale è davvero centrale. Il carciofo violetto di Toscana è dotato di foglie bianche all’interno e scure all’esterno che ne determinano la consistenza croccante fuori e morbida dentro. Infine, il carciofo spinoso di Sardegna è caratterizzato da un sapore dolce-amaro che lo rende ideale per essere gustato crudo in pinzimonio o cotto per accompagnare secondi piatti di carne o pesce. 

Ricchi di fibre, minerali, vitamine e antiossidanti, i carciofi sono salutari per l’organismo soprattutto grazie alla cinaria, sostanza con azione disintossicante sul fegato e che favorisce i processi digestivi. I benefici di questo ortaggio però non si fermano qui perché ha anche un effetto diuretico e drenante, ideale per combattere la ritenzione idrica. Grazie a queste proprietà i carciofi sono preziosi alleati per la salute e in passato hanno trovato ampio spazio anche in medicina per la cura e la prevenzione di alcune patologie del fegato (Cynoterapia). 

Ma il carciofo è anche un alleato di bellezza: l’estratto di carciofo è utile per preparare decotti e impacchi per la pulizia della pelle rendendola più tonica e luminosa. In alternativa, l’acqua di cottura di questa verdura può essere utilizzata dopo lo shampoo per donare un aspetto più forte e sano ai capelli. Provare per credere. 

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica i nostri e-book di ricette!

Iscriviti ora!