Il "nocciòlo" della questione

Immagine di una busta da lettera vintage

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti ora!
Sacchetto di nocciole
Piccole e tonde nascondono un mondo di proprietà e caratteristiche che le rendono adatte a mille utilizzi. Stiamo parlando delle nocciole, un frutto con origini antichissime. Il Corylus Avellana o nocciolo (con l’accento sulla seconda “o”) pare infatti sia originario dell’Asia e che fosse molto apprezzato nell’Antica Roma e dalle popolazioni celtiche. L’area del mediterraneo, grazie al clima temperato, ha poi visto un’importante diffusione di questa pianta, soprattutto in Paesi come Italia, Spagna e Turchia. Oggi, in Italia, sono particolarmente pregiate le nocciole coltivate nella zona delle Langhe in Piemonte (Tonda Gentile delle Langhe o Tonda Gentile Trilobata IGP), nel Lazio (Tonda Gentile Romana IGP) e in Campania (Nocciola di Giffoni IGP). 

Le nocciole hanno molte proprietà benefiche perché sono ricche, fra le altre cose di fibre, vitamina E con funzione antiossidante, potassio, magnesio e calcio. Risultano così essere molto sane per il nostro corpo in quanto ci aiutano a controllare il peso grazie al senso di sazietà dato dalle fibre, ridurre il rischio di malattie cardiovascolari grazie ai fitosteroli, stimolare le funzioni cognitive grazie all’Omega 3 e contrastare l’affaticamento con l’apporto di vitamine del gruppo B. 

Tralasciando per ora i ben noti usi in cucina, le nocciole vengono anche utilizzate in altri settori. Ad esempio, da questo frutto si ricava un olio aromatico ideale per l’uso cosmetico. Grazie alle sue proprietà emollienti infatti è indicato per lenire e riparare la pelle secca ma anche per massaggiare il corpo, dato che si assorbe rapidamente lasciando la pelle vellutata e nutrita in profondità. 

Forse non tutti sanno poi che anche i gusci sono preziosi in quanto possono essere impiegati come biocombustibile al posto del pellet per stufe e caldaie. La loro forma regolare infatti ne agevola lo scorrimento verso la camera di combustione, ma il loro successo si deve anche alle ottime performance termiche, alla facile reperibilità e al risparmio economico che portano. 

Infine, anche il settore dell’home decor non è rimasto immune al fascino di questa frutta secca. A partire dal colore caldo che potrebbe essere usato per tinteggiare le pareti o i mobili fino agli elementi decorativi e di arredo. Ad esempio, il nocciolo contorto è una varietà di pianta che rimane più piccola rispetto al nocciolo tradizionale e che è caratterizzata da rami intricati. La particolare bellezza di questa pianta, anche quando è spoglia, le conferisce un valore ornamentale. 

Insomma: buone, sane e dalle mille virtù. Cosa si può volere di più? 

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica i nostri e-book di ricette!

Iscriviti ora!